Federico Bortolazzi (Tastiere)

Classe 1982.
L’arte nella sua famiglia ha sempre avuto un ruolo importante, in particolare la musica. Per questo ha cominciato fin da piccolo, in braccio al papà, a muovere le dita sulla distesa di tasti bianchi e neri del pianoforte.
Quando fu chiaro che la musica sarebbe stata una passione travolgente, iniziò i suoi studi di pianoforte classico sotto la guida del Maestro Gabriele Bonadiman.

Con il passare degli anni le influenze rock e jazz gli fecero abbandonare gli studi classici e lo portarono a sperimentare l’utilizzo delle tastiere elettroniche, iniziando a calcare i primi palchi fin da giovanissimo.
Lo studio dei generi musicali più vari hanno fatto di lui un tastierista molto versatile, ma tenendo come punto di riferimento la ricerca del suono, come ha imparato dai suoi artisti di riferimento e in particolare dal compianto Richard Wright.

Ha al suo attivo varie collaborazioni con musicisti del panorama musicale veronese e proprio la sua duttilità gli ha consentito di essere tra i creatori del progetto di teatro canzone “Men on the moon”, che ha riscosso pareri positivi da parte della critica tanto da essere tra gli artisti accreditati del Buskers Festival di Ferrara per più edizioni. Da ultimo è il tastierista del tributo a Ligabue di Verona “Liga2Due”.

La passione per la cantautrice friuliana, però, non è nuova per lui. Tanto che ha collaborato con un’altra tribute band veronese, i Moon Ray, prima di approdare sul palco degli “Ivy Tribute Band”